Biodanza: la danza della vita

 

Biodanza: una attività che oramai è nota e diffusa in tutto il mondo. E’ il psicologo antropologo Cileno Rolando Toro (1924- 2010) il creatore di questo metodo straordinario, ed è proprio lui che ha portato la Biodanza in Italia,  durante la sua permanenza qui, durata dal 1989 al 1998, e che dunque ha avuto modo di mettere radici profonde anche in tutto il Paese.

La Biodanza si basa su una metodologia messa a punto da Rolando Toro in lunghi anni di esperienza e sperimentazione, verificata passo dopo passo, ed è articolata in 250 esercizi circa, accompagnati e sostenuti da musiche corrispondenti, selezionate con precisione secondo criteri complessi che affondano le loro motivazioni nella biologia, neurologia, psicologia e così via.

La formazione degli Operatori di Biodanza si consegue in Scuole certificate, ormai presenti in quasi tutte le regioni d’Italia, e dura 3 anni, più un anno di tironcino, in cui lo studente conduce un suo gruppo di Biodanza, ma viene seguito da supervisori che ne accertano passo dopo passo la correttezza, consapevolezza e conoscenza. Alla fine del percorso l’Operatore produce una ricerca monografica su un tema specifico di Biodanza, che deve contestualizzare pratica e teoria in modo completo e coerente.

La Biodanza è un sistema che punta all’integrazione umana, al rinnovamento organico, alla rieducazione affettiva, oltreché al ri-apprendimento  delle funzioni originarie della vita.  La Biodanza è dunque un sistema di sviluppo umano olistico e integrale, di rinnovamento esistenziale, basato sull’approfondimento della conoscenza di se stessi e l’autoaccettazione. 

Il suo nome è composto dal termine “bio”, che in greco significa Vita (bios), e dal termine “danza”, intesa come movimento espressivo. In un linguaggio poetico, Rolando Toro, amava dire che la Biodanza “è l’incontro poetico della specie umana e la riscoperta della gioia di vivere".

L’attività motoria che la costituisce è di carattere dolce e progressivo, e gli esercizi hanno l’obiettivo di risvegliare e sviluppare le potenzialità innate in ciascuno di noi, di sciogliere le tensioni psico-fisiche, migliorare la comunicatività, di stimolare le nostre risorse vitali e dunque la creatività, non solo artistica, ma esistenziale. In generale, essi sono inoltre destinati ad elevare e irrobustire il grado di salute.

La Biodanza si svolge con un lavoro di gruppo settimanale. L’insieme delle danze e degli esercizi in Biodanza viene  detto “Vivenzias”. Le musiche scelte per ogni vivencia  secondo una precisa semantica elaborata dal fondatore, Rolando Toro, facilitano quell’entrare in connessione con se stessi e con i membri del gruppo che crea in modo naturale un effetto di benessere ed espansione che si percepisce quasi immediatamente e spesso si prolunga anche nei giorni successivi all’incontro.

Le sessioni si svolgono in un ambiente accogliente, allegro e aperto. Non esiste giudizio, perché secondo Rolando Toro solo così, nella completa accettazione di se stessi e dell’altro, ognuno  riesce a trovare il proprio modo di rispondere alle vivencias proposte durante ciascuna sessione.

Gli esercizi e le danze sono adatti a tutti. Non serve saper danzare, basta arrivare con la voglia di muoversi e stare in compagnia. Le serate sono strutturate in modo tale che tutti possano seguire gli esercizi secondo le proprie capacità; non esiste un percorso prestabilito. Le serate vengono tuttavia preparate con cura dal conduttore, secondo la metodologia propria del metodo certificato di Biodanza, con una progressione orientata alle necessità specifiche del gruppo, e sono suddivise in una parte attiva, nella quale si vive di ritmi, movimento e giochi, e di una parte regressiva, più passiva, nella quale si entra più in ascolto di se stessi. Ed è proprio questo alternarsi armonico di una parte attiva e una parte regressiva che crea lo stato di benessere e permette il rilassamento e la riduzione dei fattori dello stress a cui tutti siamo sottoposti nella vita quotidiana.

Biodanza non vuole essere una terapia, ma divertimento, danza, movimento, incontro, spazio per esprimere le proprie capacità con libertà e gioia. Biodanza è davvero adatta a tutti ed è un’attività che coinvolge in modo completo ogni parte di noi: corpo e spirito, mente ed emozioni.

Chi vuole provare la sensazione unica di danzare in un modo diverso e profondamente coinvolgente può venire a Staranzano nella sala del comune in primo piano inizio corso sarà il 25 settembre 2014 ore 20:30:  e poi i incontri sono fissati sempre ogni Giovedì con inizio sempre alle 20:30,  e sono aperti a tutti! Servono solo vestiti comodi e calze antiscivolo, ma soprattutto….tanta voglia di divertirsi!

I corso viene condotto da Thomas Fink origine tedesca insegnante titolato e tutor preso la scuola di Biodanza del Triveneto a Padova che tiene da 2012 corsi anche in altre Parte del Friul 

Per info: Thomas Fink 377 12 58 155

Avviso ai visitatori

 

Usa la pagina "Avviso ai visitatori" come una vetrina. Mostra quali sono le tue offerte. Questo è il luogo giusto dove presentare ultime notizie, sconti e promozioni. Tutto ciò che pensi possa attrarre nuovi visitatori nel tuo sito, inseriscilo qui.